Home > Governance > Management > Comitati

I Comitati sono istituiti dal Consiglio di Amministrazione, e svolgono ruoli consultivi e propositivi ciascuno nell’ambito specifico di competenza.

Comitato Controllo e Rischi

Nomina

Nominato in data 16 febbraio 2016, con efficacia sospensivamente condizionata alla Data di Avvio delle Negoziazioni.

Composizione

Il Comitato è composto di membri tutti in possesso dei requisiti di indipendenza indicati dal Codice di Autodisciplina. Attualmente i componenti sono:

Nome e cognomeCarica
Maria Cecilia La Manna Presidente
Maurizio Cereda Vice Presidente
Vincenzo Giannelli Membro

Funzioni

Il Comitato Controllo e Rischi supporta il Consiglio di Amministrazione in merito alle valutazioni e decisioni relative al sistema di controllo interno e di gestione dei rischi, oltre a quelle relative all’approvazione delle relazioni finanziarie periodiche.

In particolare, il Comitato Controllo e Rischi, in conformità a quanto previsto nel Codice di Autodisciplina:

a) valuta, unitamente al dirigente preposto e sentiti la Società di Revisione e il Collegio Sindacale, il corretto utilizzo dei principi contabili e la loro omogeneità ai fini della redazione del bilancio consolidato;

b) esprime pareri su specifici aspetti inerenti alla identificazione dei principali rischi aziendali;

c) esamina le relazioni periodiche, aventi per oggetto la valutazione del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi, e quelle di particolare rilevanza predisposte dalla funzione internal audit;

d) monitora l’autonomia, l’adeguatezza, l’efficacia e l’efficienza della funzione di internal audit; e) chiede alla funzione internal audit lo svolgimento di verifiche su specifiche aree operative,  dandone contestuale comunicazione al Presidente del Collegio Sindacale;

f) riferisce al Consiglio di Amministrazione, almeno semestralmente, in occasione dell’approvazione della relazione finanziaria annuale e semestrale, sull’attività svolta nonché sull’adeguatezza del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi;

g) supporta, con un’adeguata attività istruttoria, le valutazioni e le decisioni del Consiglio di Amministrazione relative alla gestione di rischi derivanti da fatti pregiudizievoli di cui il Consiglio di Amministrazione sia venuto a conoscenza.

Regolamento comitato controllo e rischi

Comitato Nomine e Remunerazione

Nomina

Nominato in data 16 febbraio 2016, con efficacia sospensivamente condizionata alla Data di Avvio delle Negoziazioni.

Composizione

Il Comitato è composto di membri in possesso dei requisiti di indipendenza indicati dal Codice di Autodisciplina o dei requisiti per essere qualificati come amministratori non esecutivi. Attualmente i componenti sono:

Nome e cognome
Carica
Vincenzo Giannelli Presidente
Maria Cecila La Manna Vice Presidente
Riccardo Pinza Membro

Funzioni

Al Comitato Nomine e Remunerazione svolge i seguenti compiti, in materia di nomine:

a) formulare pareri al Consiglio di Amministrazione in merito alla dimensione e alla composizione dello stesso ed esprimere raccomandazioni in merito alle figure professionali la cui presenza all’interno del Consiglio di Amministrazione sia ritenuta opportuna;

b) esprimere raccomandazioni al Consiglio di Amministrazione in merito al numero massimo di incarichi di amministratore o sindaco in altre società quotate in mercati regolamentati (anche esteri), in società finanziarie, bancarie, assicurative o di rilevanti dimensioni che possa essere considerato compatibile con un efficace svolgimento dell’incarico di amministratore dell’Emittente, tenendo conto della partecipazione degli amministratori ai comitati costituiti in seno al Consiglio di Amministrazione;

c) esprimere raccomandazioni al Consiglio di Amministrazione in merito ad eventuali fattispecie problematiche connesse all’applicazione del divieto di concorrenza previsto a carico degli amministratori dall’articolo 2390 del Codice Civile qualora l’Assemblea della Società, per esigenze di carattere organizzativo, abbia autorizzato in via generale e preventiva deroghe a tale divieto;

d) proporre al Consiglio di Amministrazione candidati alla carica di amministratore nei casi di cooptazione, ove occorra sostituire amministratori indipendenti; e

e) effettuare l’istruttoria sulla predisposizione di un piano per la successione degli amministratori esecutivi della Società, qualora il Consiglio di Amministrazione stabilisca di adottare tale piano.

Il Comitato Nomine e Remunerazione svolge inoltre i seguenti compiti, in materia di remunerazione:

a) formulare al Consiglio di Amministrazione proposte in materia di politica per la remunerazione degli amministratori e dei dirigenti con responsabilità strategiche;

b) valutare periodicamente l’adeguatezza, la coerenza complessiva e la concreta applicazione della politica per la remunerazione degli amministratori e dei dirigenti con responsabilità strategiche, avvalendosi a tale ultimo riguardo delle informazioni fornite dagli amministratori delegati;

c) presentare proposte o esprimere pareri al Consiglio di Amministrazione sulla remunerazione degli amministratori esecutivi e degli altri amministratori che ricoprono particolari cariche nonché sulla fissazione degli obiettivi di performance correlati alla componente variabile di tale remunerazione, e monitorare l’applicazione delle decisioni adottate dal Consiglio di Amministrazione verificando, in particolare, l’effettivo raggiungimento degli obiettivi di performance.

Regolamento comitato nomine e remunerazioni

Comitato per le Operazioni con Parti Correlate

Nomina

Nominato in data 11 maggio 2016.


Composizione

Il Comitato è composto attualmente dai seguenti membri:

Nome e cognome
Carica
Maria Cecilia La Manna Presidente
Francesca Bellettini Vice Presidente
Vincenzo Giannelli Membro

Funzioni

Il Comitato per le Operazioni con Parti Correlate ha il compito di svolgere le funzioni previste dalla normativa Consob di riferimento e dall'apposita procedura adottata da Technogym per la disciplina delle operazioni con parti correlate, con particolare riguardo al rilascio di un motivato parere sulle singole operazioni rilevanti ai fini della procedura medesima.

Per la trasmissione, lo stoccaggio e deposito delle Informazioni Regolamentate rese pubbliche Technogym S.p.A. ha scelto di avvalersi delle piattaforme “eMarket SDIR” ed “eMarket STORAGE” gestite da Spafid Connect S.p.A., avente sede in Foro Buonaparte n. 10, Milano.